I FLAVONOIDI DEL CACAO AIUTANO CONTRO LA STANCHEZZA DELLA SCLEROSI MULTIPLA

  • di Redazione Fondazione Valter Longo Onlus
  • 5 Settembre 2022

Le proprietà del cacao sono state largamente studiate in diversi ambiti, scoprendo che i benefici per la nostra salute derivano dai flavonoidi, composti antiossidanti dalle proprietà anti-infiammatorie. Un nuovo studio, condotto da un gruppo di ricercatori della Oxford Brookers University (UK) ha dimostrato che i flavonoidi del cacao sono di sostegno nell’alleviare la stanchezza associata alla sclerosi multipla. I risultati dell’indagine sono stati pubblicati su Journal of Neurology Neurosurgery & Psichiatry (marzo 2019).

UNA TAZZA DI CACAO AL GIORNO È LA GIUSTA DOSE

È il cioccolato fondente, che contiene dal 70 all’85% di cacao amaro ricco di flavonoidi, ad apportare i maggiori benefici, riducendo la stanchezza percepita nelle persone che soffrono di “sindrome da stanchezza cronica”. A partire da questo presupposto, già dimostrato in precedenti ricerche scientifiche, gli studiosi britannici hanno impostato la loro indagine, volta a comprendere se il cacao possa in qualche modo contribuire a ridurre anche la stanchezza fisica tipicamente associata alla sclerosi multipla.

Per farlo, sono stati coinvolti 40 soggetti adulti (di cui 10 uomini e 30 donne, di età media 44 anni), con recente diagnosi di sclerosi multipla, in forma recidivante-remittente. Un gruppo, composto da 19 partecipanti, ha bevuto ogni giorno per 6 settimane, una tazza di cacao in polvere ad alto contenuto di flavonoidi, sciolto in latte di riso. L’altro gruppo, costituito dagli altri 21 pazienti come gruppo di controllo, ha consumato ogni giorno una bevanda simile, ma a basso contenuto di flavonoidi. Nel corso della sperimentazione, tutti partecipanti hanno mantenuto la loro dieta abituale, ma non dovevano assumere altri alimenti e bevande, come neppure farmaci, nella mezz’ora successiva al consumo della bevanda di cacao (per evitare interazioni con eventuali altre sostanze assunte, che inficiassero l’assorbimento dei flavonoidi).

CACAO A SOSTEGNO DELLA TERAPIA CLASSICA

I ricercatori hanno misurato fatica percepita e tendenza all’affaticamento nei partecipanti, in tre momenti diversi dello studio: all’inizio, dopo tre settimane e alla fine. Dove per “fatica percepita” si intende la fatica definita in modo soggettivo e valutata in base all’esperienza personale. Mentre la “tendenza all’affaticamento” è definita in base alla riduzione della capacità di svolgere un determinato compito, in relazione al diminuire della resistenza. A ognuno dei pazienti, da un lato, è stato chiesto di misurare (in una scala da 1 a 10) il livello di fatica percepita, per tre volte al giorno in orari stabiliti (10.00, 15.00 e 20.00), rilevando l’attività fisica con un contapassi. La tendenza all’affaticamento, dall’altro, è stata misurata tramite un “test del cammino in 6 minuti” in cui ogni partecipante ha camminato alla massima velocità possibile per sei minuti, lungo una superficie piana. Durante l’esercizio, oltre al numero di metri percorsi, sono state rilevate frequenza cardiaca e saturazione dell’emoglobina.

Al termine delle 6 settimane di studio, i ricercatori hanno rilevato un miglioramento nella valutazione della fatica percepita per il 45% dei pazienti che avevano assunto la bevanda di cacao ricca di flavonoidi. Un altro dato significativo, è che l’80% di essi ha avuto una minore tendenza all’affaticamento ed ha percorso una distanza maggiore. Inoltre, i pazienti che hanno bevuto cacao ad alto contenuto di flavonoidi hanno anche riferito una riduzione soggettiva dei sintomi legati al dolore. Ecco che, con questi risultati, i ricercatori affermano che il ricorso al consumo di cacao ricco di flavonoidi può essere un valido sostegno della gestione della fatica, riducendo la percezione di stanchezza e migliorando la tendenza all’affaticamento nei malati di sclerosi multipla. In associazione con la terapia indicata dagli specialisti per questa patologia. 

FONTI

Shelly Coe et al. – A randomised double-blind placebo-controlled feasibility trial of flavonoid-rich cocoa for fatigue in people with relapsing and remitting multiple sclerosis – Journal of Neurology Neurosurgery & Psychiatry (March 2019)

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list per tenerti aggiornato sui nuovi progressi nel trattamento delle malattie.